Avvocatura dello Stato

ISTITUZIONALE

News

Ultimo aggiornamento: 22/10/2013 16:15:57

La Corte Costituzionale dice sì al conflitto di poteri coi giudici milanesi sul caso Abu Omar

La Consulta dichiara ammissibile il conflitto di attribuzione fra poteri dello Stato sollevato da Palazzo Chigi contro la sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Milano nel caso Abu Omar.

Ultimo aggiornamento: 24/09/2013 13:05:11

“PRINCIPIO DI SUSSIDIARIETÀ DELLE GIURISDIZIONI SOVRANAZIONALI E MARGINE DI APPREZZAMENTO DEGLI STATI NELLA GIURISPRUDENZA DELLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO”

INTERVENTO DELL’AVVOCATO GENERALE DELLO STATO

MICHELE GIUSEPPE DIPACE

 

Ultimo aggiornamento: 23/09/2013 13:21:18

Il Tribunale Ue annulla i bandi in sole tre lingue

L’Italia ottiene, nella causa T-142/08 con la »

Ultimo aggiornamento: 12/09/2013 12:38:29

Rinnovata l’intesa tra Entrate e Avvocatura dello Stato per la migliore gestione delle liti fiscali

 

Si rinnova la collaborazione tra Avvocatura dello Stato e Agenzia delle Entrate. Obiettivo: rafforzare l’efficienza e l’efficacia della gestione del contenzioso tributario. 

Ultimo aggiornamento: 17/10/2013 11:00:04

Nuove disposizioni ammissioni alla pratica forense presso l’Avvocatura dello Stato.

A decorrere dal 1° settembre 2013, il periodo minimo di pratica da svolgere alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda è di 12 mesi 

Ultimo aggiornamento: 04/06/2013 10:35:50

Ottocento in Avvocatura dello Stato

 

Ogni venerdì - dalle ore 15.00 alle ore 17.00 - è aperta al pubblico, per la prima volta, una mostra permanente allestita nella sede dell'Avvocatura Distrettuale di Napoli.
E' esposto un ampio nucleo di opere ottocentesche, proveniente dal Museo di Capodimonte e da Palazzo Reale di Napoli, in deposito negli uffici di rappresentanza dell'Avvocatura sin dagli anni Trenta del Novecento: dipinti e stampe poco noti o mai visti. Sono state restaurate e valorizzate oltre 40 opere per questa esposizione permanente, che rappresenta una nuova fase della ricostruzione della storia delle raccolte ottocentesche, e si collega idealmente alle collezioni e alla nuova sezione dell'Ottocento di recente inaugurata al Museo di Capodimonte. Si tratta di un piccolo museo dell'ottocento sul territorio che sarà fruibile dagli studiosi e dal pubblico.
Dopo il completo riassetto degli uffici, che ha consentito il recupero della spazialità originaria al quarto e al quinto piano dell'edificio, progettato da Marcello Canino negli anni Trenta, le opere d'arte sono state oggi riallestite negli studi e nei corridoi più rappresentativi, corredate da un'adeguata illuminazione e da didascalie esplicative: autori, tecnica, data di deposito, ecc.. Le notizie inventariali hanno reso possibile ricostruire la provenienza nonché gli acquisti effettuati nel tempo e risalenti alle esposizioni delle Biennali Borboniche per i dipinti della prima metà dell'Ottocento o risalenti alle esposizioni della Società Promotrice di Belle Arti di Napoli per quelli della seconda metà del secolo XIX. E' stato così costituito una sorta di deposito consultabile della sezione Ottocento del Museo di Capodimonte. Tra le numerose opere esposte poco note o mai viste si segnalano i dipinti di Ettore De Maria Bergler, Attilio Simonetti e Giuseppe Mancinelli.
 
Catalogo edito da ARTE'M
 
L'iniziativa è stata promossa dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed
Etnoantropologico e per il Polo museale della città di Napoli e dall'Avvocatura dello Stato di Napoli
grazie ai contributi di: Telecom Italia S.p.A.; Gioco del Lotto - Lottomatica S.p.A. ; Romeo Gestioni S.p.A e
Poste Italiane S.p.A .. La filiale della Banca d'Italia di Napoli ha reso possibile la composizione e la stampa del
catalogo.
 
L'esposizione sarà visitabile ogni venerdì dalle ore 15.00 alle ore 17.00 - fino a trenta minuti prima della chiusura
Ingresso gratuito
Info 0814979 111

Ultimo aggiornamento: 14/03/2013 13:36:29

Nuove disposizioni durata tirocinio presso l’Avvocatura dello Stato

Il tirocinio può essere svolto presso l’Avvocatura dello Stato per diciotto mesi. Circolare n. 6/2013